Prodotti
per la difesa

Home / Prodotti / Zolfo Afepasa

Zolfo Afepasa 80WG

Fungicida a base di Zolfo
per la lotta all'Oidio (Mal bianco)

Sacchetto Zolfo Afepasa

Composizione:

Zolfo puro 80g (esente da Selenio)

Formulazione:

Granuli idrodispersibili

Meccanismo d'azione:

FRAC M02

Classificazione CLP:

ATTENZIONE

Registrazione:

n.12793 del 09.09.2008
Afepasa Azufrera y Fertilizantes Pallarés, S.A.

Confezione:

1kg, 10kg

Caratteristiche

Zolfo Afepasa 80 WG è un prodotto a base di zolfo bagnabile in microgranuli idrodispersibili. E’ particolarmente indicato nei trattamenti preventivi e curativi contro tutte le forme di Oidio o Mal bianco, con azione collaterale di contenimento nei confronti di altre malattie fungine come la Ticchiolatura del melo. E’ inoltre attivo verso alcune specie di acari, in particolare gli Eriofidi. Agisce per contatto ed il suo impiego deve essere preventivo o alla comparsa dei primi sintomi della malattia. La sua particolare formulazione in microgranuli idrodispersibili (WG) risulta pratica e sicura nell’impiego per l’assenza di polvere. Zolfo Afepasa 80 WG è caratterizzato da una notevole prontezza di azione grazie alle particelle più fini che lo compongono e da una maggiore persistenza garantita dalle particelle a diametro maggiore.

Coltura
Modalità e dosi di impiego
Intervallo di
sicurezza
Vite
Oidio, in situazioni di bassa pressione o nelle fasi di minore sensibilità
al patogeno 200-400 g/hl; nelle situazioni ad alta pressione infettiva e/o
in programmi che prevedono l'alternanza con principi attivi a differente
meccanismo è possibile aumentare la dose a 600-800 g/hl.
5 gg
Pomacee (Melo, Pero)
Oidio e Ticchiolatura del melo 500-600 g/hl nei trattamenti pre-floreali;
200-300 g/hl nei trattamenti post-floreali. Ripetere i trattamenti
ad intervalli di 7-12 giorni.
5 gg
Drupacee (Pesco, Nettarine,
Susino, Albicocco, Ciliegio)
Mandorlo
Oidio prima della fioritura e dopo la raccolta 400-600 g/hl;
dopo la fioritura 200-400 g/hl ripetendo i trattamenti ogni 10-15 giorni.
5 gg
Agrumi
Oidio, intervenendo alla prima comparsa dei sintomi 200-400 g/hl.
5 gg
Olivo
Oidio, intervenendo alla prima comparsa dei sintomi 200-400 g/hl.
Fragola
Oidio, intervenendo alla primi comparsa dei sintomi 200-500 g/hl
Dopo la fioritura è consigliabile usare la dose più bassa.
5 gg
Nocciolo
Oidio ed Eriofide 200-500 g/hl.
5 gg
Ortaggi,
Floreali, Ornamentali
Oidio, in situazioni di bassa pressione o nelle fasi di minore sensibilità
al patogeno 200-400 g/hl; nelle situazioni ad alta pressione infettiva e/o
in programmi che prevedono l'alternanza con principi attivi a differente
meccanismo è possibile aumentare la dose a 600-800 g/hl.
5 gg
Barbabietola da zucchero
Oidio, alla comparsa dell’infezione 6-8 kg/ha e proseguire con cadenza
di circa tre settimane.
5 gg
Cereali
Oidio, alla comparsa dell’infezione 6-8 kg/ha.
5 gg
Tabacco
Oidio, alla comparsa dell’infezione 125-150 g/hl
Effettuare 2-3 trattamenti distanziati di circa 10 giorni.
5 gg

Suggerimenti per un corretto impiego

Intervenire in forma preventiva o alla comparsa dei primi sintomi della malattia utilizzando attrezzature che assicurino una completa ed uniforme bagnatura della vegetazione. Nel periodo estivo trattare nelle ore più fresche della giornata. Il prodotto deve essere irrorato a distanza di almeno due/tre settimane dall'impiego degli olii minerali.

Prodotto fitosanitario autorizzato dal Ministero della Salute. Usare i prodotti fitosanitari con precauzione.
Prima dell’uso leggere sempre attentamente l’etichetta e le informazioni sul prodotto.
Si richiama l’attenzione sulle frasi e i simboli di pericolo riportati in etichetta.

logo bio

PRATICA FORMULAZIONE IN
GRANULI IDRODISPERSIBILI PROLUNGATA
PERSISTENZA AZIONE REPELLENTE SU
AFIDI E ERIOFIDI